Nella Roveri

Vivo nel paese in cui sono nata: un lembo di terra, di campagna, accostato all’argine del Po. Mi sono laureata in filosofia in anni lontani, ho vissuto in Brasile, ho insegnato e cercato di conciliare il lavoro con l’interesse per i popoli del mondo e le loro storie. Mi piace riflettere sulle scritture di pensatrici, nomi antichi sepolti nella storia o presenti nel mondo contemporaneo, che sanno esprimere sapienza; cerco di portarle alla luce, di percorrere le loro strade insieme ad altre donne; medito sulle loro scelte mentre rovisto con le mani nella terra. Amo le piante, le curo, le moltiplico e ne scovo i germogli, facendo festa alla pioggia di primavera, alle brume autunnali e ai rigori dell’inverno. Le difendo dall’arsura che schiaccia e dal biancore dell’estate che aspetto passi in fretta.

Bibliografia di Nella Roveri
  • Fabrizia Ramondino, MODI PER SOPRAVVIVERE

    Portano questo titolo gli scritti politici di Fabrizia Ramondino: modi per sopravvivere.¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†Ho sempre pensato che l‚Äôopera, letteraria soprattutto, per me, fosse il suo modo di essere nella pratica politica. Qui vengono presentati scritti legati al suo lavoro sociale, volontario spesso, alle sue riflessioni sui fenomeni del tempo, nella citt√† che pi√Ļ le √® stata cara…

    Leggi tutto

  • Jacques Fux, EREDIT√Ä

    Jacques Fux, EREDITÀ

    Giuntina, Firenze (2023)

    Spesso ci fermiamo a ragionare sul trauma della Shoah nelle persone che l‚Äôhanno vissuta sulla pelle: pochissimi i testimoni ormai, ma l‚Äôorrore non √® finito. Questo libro mostra come tre generazioni di donne portino il peso della tragedia: Sara, nata a L√≥dz nel 1926 e sopravvissuta ad Auschwitz, Clara la figlia, nata a San Paolo…

    Leggi tutto

  • Paola Cavallari, TARDI TI HO AMATO

    Mi √® arrivato questo libro come dono da pochi giorni, perch√© conosco Paola Cavallari solo dai primi dell‚Äôottobre scorso. √ą un libretto piccolo, denso, afferrato all‚Äôinizio e alla fine da prefazione e postfazione scritte con il cuore da persone che sanno entrare nella materia viva della poesia, senza stonare con parafrasi e commenti: Angelo Casati…

    Leggi tutto

  • OPPORSI AL DISASTRO. IN RICORDO DI Bruno Segre

    Ho conosciuto Bruno Segre in un suo soggiorno a Nonantola. Veniva a presentare il suo libro -Che razza di ebreo sono io- e veniva soprattutto per il vivo interesse che la vicenda dei ragazzi di Villa Emma suscitava in lui. Luigi Monti, nonantolano e redattore della rivista ‚ÄúGli asini‚ÄĚ, ma gli chiese un‚Äôintervista che riusc√¨…

    Leggi tutto

  • Andreea Simionel, MALE A EST

    Andreea Simionel, MALE A EST

    Italo Svevo edizioni (2022)

    Credo che con questo libro la cosiddetta letteratura di migrazione compia un passo avanti, da tempo necessario.Fin qui abbiamo vissuto la sorpresa per la novit√† rappresentata da scrittrici e scrittori che si cimentano nella lingua Italiana e la arricchiscono di ibridazioni, alterazioni, modi nuovi di dire.Molti scrittori e molte scrittrici che per la prima volta…

    Leggi tutto

  • Gazmend Kapplani, BREVE DIARIO DELLA FRONTIERA (2015) – Gazmend Kapplani, LA TERRA SBAGLIATA (2023)

    Due libri pubblicati in Italia a pi√Ļ di sette anni di distanza l‚Äôuno dall‚Äôaltro. Il primo tradotto dal greco, il secondo dall‚Äôalbanese. Kapplani √® albanese, ha varcato la frontiera verso la Grecia a ventitr√© anni ed √® diventato professore di Storia e cultura albanese all‚Äôuniversit√† di Atene. Da l√¨ si √® trasferito negli Stati Uniti…

    Leggi tutto

  • FARE IL PRETE TRA QUESTI POPOLI. Don Mazzolari e don Milani: L‚ÄôINCONTRO NEL LORO TEMPO

    Avrebbe compiuto da poco 100 anni don Lorenzo Milani, nato a Firenze nel 1923. Per ricordarlo, riprendo alcuni appunti stesi anni fa per dare forma a una riflessione che durava dal tempo dell‚Äôuniversit√†, dal tempo di Lettera a una professoressa.Quando ho intrapreso questa ricerca, affascinata nel frattempo dalla figura di don Primo Mazzolari, pensavo di…

    Leggi tutto

  • Zena Roncada, IL CUORE DELLE FORMICHE

    Pu√≤ darsi che l‚Äôessere nata e vivere in questa pianura, ultima di Lombardia, abituata alle sue nebbie, al Po, alle bonifiche e ai campi di mais, e soprattutto alla sua gente, sia la ragione del coinvolgimento nella lettura di questo libro, ma tutto il bene che posso dirne non nasce solo da questo.√ą il libro…

    Leggi tutto

  • SU Michela Murgia

    Ho cominciato ad apprezzarla con la lettura di Accabadora, il bellissimo romanzo uscito nel 2009, e ora che √® morta penso che il suo contributo a rivivificare il femminismo e le sue istanze originali sia stato fondamentale. La sua voce diretta, efficace, e l‚Äôintelligenza critica, pronta, sono state gli strumenti di denuncia di molti degli…

    Leggi tutto

  • Germaine Tillion

    Germaine Tillion (1907-2008) √® una figura esemplare nella storia del XX secolo in Francia. Da una parte √® un personaggio impegnato attivamente nella vita politica del suo paese: resistente della prima ora, prigioniera e deportata nel corso della Seconda guerra mondiale; militante per la pace e la dignit√† umana, contro la violenza durante la guerra…

    Leggi tutto