Resistenza

  • I FRATELLI CERVI. OLTRE IL MITO, IL VALORE PROFONDO DELLE LORO SCELTE

    La storiografia che ha analizzato il fenomeno della Resistenza italiana, ha cercato di mettere in luce occasioni e motivi profondi di una scelta antifascista così larga da poterla definire popolare e per molti versi spontanea – nonché di massa, possiamo aggiungere senza esagerare, non solo per i tanti giovani che scelsero spontaneamente di rifiutare la…

    Leggi tutto

  • L’ECCIDIO NAZISTA DI MONCHIO E L’ECCIDIO NAZIFASCISTA DI CERVAROLO

    L’eccidio nazista di Monchio, Susano, Costrignano, Savoniero (Modena) 18 marzo 1944130 vittime, fra cui 4 bambini e 2 bambine, 9 donne, 33 anzianiA seguire:L’eccidio nazifascista di Cervarolo, Civago (Reggio Emilia) 20 marzo 194428 vittime Nonostante le formazioni partigiane nel marzo del 1944 non siano né numerose, né ben organizzate, nella zona dell’alta valle del Secchia…

    Leggi tutto

  • LA MEMORIA E IL SACRO. STORIA DELL’OPERA PASSATOPRESENTE DI Luigi Poiaghi, OMAGGIO AI CADUTI DELLA RESISTENZA

    La Resistenza e la Liberazione, quali manifestazioni di un civismo ideale ed eroico, hanno trovato nei poeti e negli artisti i loro interpreti più incisivi. Come sintonizzati con il sentimento popolare, molti di loro hanno percepito in questi eventi il risveglio di energie potenzialmente rivolte al rinnovamento della società italiana. Seguendo alcune linee dominanti dello…

    Leggi tutto

  • L’IMMAGINE-VITA

    In esergo ad un interessante documentario sui Bronzi di Riace[1] mi imbatto in una citazione da Georges Didi-Huberman “Storia dell’arte e anacronismo delle immagini” del 2007: L’immagine ha spesso più memoria e più avvenire di colui che la guarda. Ricordo di averla già incontrata in passato, ma evidentemente non aveva trovato in me nessuna corda tesa che…

    Leggi tutto

  • Zena Roncada, IL CUORE DELLE FORMICHE

    Può darsi che l’essere nata e vivere in questa pianura, ultima di Lombardia, abituata alle sue nebbie, al Po, alle bonifiche e ai campi di mais, e soprattutto alla sua gente, sia la ragione del coinvolgimento nella lettura di questo libro, ma tutto il bene che posso dirne non nasce solo da questo.È il libro…

    Leggi tutto