Memoria

  • L’IO E LA MEMORIA

    Si conclude la riflessione iniziata sul n.4  e continuata sul n.5 e n.6 di cartavetro 4. L’IO E LA MEMORIA La memoria oltre la fine Domande difficili mi gravavano sulla fiducia di Aldo Capitini a proposito dell’“operare nell’orizzonte escatologico della compresenza a tutti di tutto ciò che è, che è stato, che sarĂ . [tutte le…

    Leggi tutto

  • LA MEMORIA E IL SACRO. STORIA DELL’OPERA PASSATOPRESENTE DI Luigi Poiaghi, OMAGGIO AI CADUTI DELLA RESISTENZA

    La Resistenza e la Liberazione, quali manifestazioni di un civismo ideale ed eroico, hanno trovato nei poeti e negli artisti i loro interpreti piĂą incisivi. Come sintonizzati con il sentimento popolare, molti di loro hanno percepito in questi eventi il risveglio di energie potenzialmente rivolte al rinnovamento della societĂ  italiana. Seguendo alcune linee dominanti dello…

    Leggi tutto

  • L’IMMAGINE-VITA

    In esergo ad un interessante documentario sui Bronzi di Riace[1] mi imbatto in una citazione da Georges Didi-Huberman “Storia dell’arte e anacronismo delle immagini” del 2007: L’immagine ha spesso piĂą memoria e piĂą avvenire di colui che la guarda. Ricordo di averla giĂ  incontrata in passato, ma evidentemente non aveva trovato in me nessuna corda tesa che…

    Leggi tutto

  • EPIFANIE DEL MITO

    Da molto tempo ormai non salgo piĂą al rifugio sul lago.La prima volta che ci andai fu con mio fratello, il maggiore di noi tre. Ero appena un ragazzino, piuttosto gracile in piena crescita. Mi appassionavo ai poemi epici e alla scherma. Lui invece, mio fratello grande, si era innamorato della cupa profonditĂ  di quel…

    Leggi tutto

  • FIAT TRATTORI

    Queste righe per trasmettere, scavare e riflettere su un pezzo di vita, e vorrei fosse una parziale chiave di lettura di una generazione, di una condizione, di una realtĂ , di una societĂ  che stava vivendo un cambio epocale; provo a trasmettere le contraddizioni e le speranze che mi hanno trasformato. Ecco allora pochi cenni al…

    Leggi tutto

  • LA DIMENSIONE MNEMONICA DELL’ASCOLTO MUSICALE

    La musica è arte “temporale” per eccellenza: ogni brano musicale presume, da parte di noi ascoltatori, una percezione di carattere diacronico.      Non così un quadro, una statua o una qualunque opera d’arte visiva di tipo tradizionale, eternati nella loro immutabile fissitĂ , che lascia decidere all’osservatore su quali dettagli soffermarsi, in che ordine, quanto a…

    Leggi tutto

  • Jacques Fux, EREDITĂ€

    Jacques Fux, EREDITĂ€

    Giuntina, Firenze (2023)

    Spesso ci fermiamo a ragionare sul trauma della Shoah nelle persone che l’hanno vissuta sulla pelle: pochissimi i testimoni ormai, ma l’orrore non è finito. Questo libro mostra come tre generazioni di donne portino il peso della tragedia: Sara, nata a LĂłdz nel 1926 e sopravvissuta ad Auschwitz, Clara la figlia, nata a San Paolo…

    Leggi tutto